Anello Colla di Casotto – Monte Berlino -Monte Grosso (Val Tanaro Val Casotto)

Questo percorso ci porta alla scoperta della Val Tanaro e Val Casotto. Parte appunto dalla Colla di Casotto conosciuta anche come Garessio 2000, una stazione sciistica ormai in disuso purtroppo.

L’itinerario parte una volta raggiunto il colle provenendo da Garessio su una carrozzabile che troviamo a sinistra con indicazioni del Rifugio Savona, un bivacco non custodito sempre aperto.

20160904_114335

La strada si inerpica tra tornanti attraverso una faggeta che ci accompagna sino a raggiungere un pianoro dove è possibile raggiungere il Rifugio Savona oppure dirigersi risalendo verso il Monte Berlino.

La risalita a quest’ultimo è sempre attraverso una carrozzabile costantemente in salita, che ci regala scorci dell’intera valle e la possibilità di raccogliere e stuzzicare i lamponi selvatici che troviamo lungo il cammino.

20160904_131235

20160904_133555

Lasciato il M Berlino ci inoltriamo alla volta del M Grosso seguendo una sorta di sentiero fatto di rocce e piccoli arbusti che una volta in cima ci regala una suggestiva distesa di omini in pietra e un panorama della valle e delle catene montuose circostanti a 360°, Monte Antoroto compreso. Peccato per la nebbia che ci permette solo a tratti di godere del panorama.

20160904_144956

20160904_144251

Ci accingiamo quindi a scendere il pendio dal versante opposto in direzione del Monte Antoroto dove, purtroppo, per via della poca visibilità non ci è permesso salire e ci dirigiamo quindi verso sinistra sul sentiero che porta alla Val d’Inferno.

20160904_145310

20160904_152154

Un fantastico sali scendi immersi in una selvaggia atmosfera.

In prossimità di un grosso pietrone (visibile anche da lontano) anzichè raggiungere la Val d’inferno ci inerpichiamo a sinistra per il Passo delle Caprette.

20160904_153513

Questo tratto è piuttosto ripido quindi con l’ausilio delle mani ci aiutiamo lungo il terreno scivoloso e arrivati in cima ci troviamo nell’immenso pianoro e tenendoci sulla destra, evitando di seguire i solchi dei pascoli che ci porterebbero fuoti strada (a noi è capitato) raggiungiamo il rifugio Savona che superiamo per riprendere la nostra discesa lungo la via che raggiunge il comprensorio di Garessio 2000.

20160904_162148

Mi raccomando per l’intero tragitto, borracce piene e pranzo al sacco ah e se vi è possibile, inutile dirlo ma, evitate un giorno di nebbia.

Buona passeggiataaaaaaaaaaaa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: